Giovani, salute e societ: Un territorio innovativo per le scienze e le politiche sociali (Biblioteca delleconomia dazienda) Michaela Liuccio

Giovani, salute e societ: Un territorio innovativo per le scienze e le politiche sociali (Biblioteca delleconomia dazienda)

Book Description:
Title: Giovani, salute e societ: Un territorio innovativo per le scienze e le politiche sociali (Biblioteca delleconomia dazienda)
Author: Michaela Liuccio.
File Type: PDF EPUB MOBI.
MD5 Hash Code: a0cf1311ddb3cbbc5a07b393ed6d1786
* You need to enable Javascript in order to proceed through the registration flow.

Michaela Liuccio Giovani, salute e societ: Un territorio innovativo per le scienze e le politiche sociali (Biblioteca delleconomia dazienda)

Le priorit sanitarie del mondo sono cambiate. Oggi le malattie croniche non trasmissibili (MNT) sono diventate una vera e propria epidemia e rappresentano una sfida globale che richiede una risposta globale. Date queste condizioni, necessario promuovere un profondo cambiamento del welfare che punti soprattutto alla prevenzione e alla promozione di stili di vita ŇsaniÓ e ŇpositiviÓ. In particolare necessario intervenire sui giovani perch durante adolescenza che molto spesso hanno inizio le condotte dŐabuso, i disordini del comportamento alimentare e le pratiche rischiose, sempre pi strumenti ŇnormalizzatiÓ di socializzazione.Il rapporto tra giovani e salute rappresenta dunque un territorio innovativo per le scienze e le politiche sociali perch: i giovani oggi sono particolarmente esposti a comportamenti a rischio, spesso a rischio multiplo; tra i giovani i consumi/abusi non sono ancora radicati e dunque pi facile intervenire sui cambiamenti, in termini di prevenzione primaria; i giovani sono aggregati, inseriti in reti, quindi sono pi facilmente raggiungibili. In questo senso oggi lŐinformazione e lŐeducazione offrono strumenti molto utili per combattere le malattie e per prevenirle. Il problema sta dunque nella formazione delle competenze in tema di health literacy soprattutto per i pi giovani, attraverso i mezzi di comunicazione e il sistema educativo di base. Perch i giovani dovrebbero diventare ŇattoriÓ e non ŇoggettiÓ della politica sanitaria, in altre parole i giovani stessi dovrebbero lavorare per la loro salute.