Myra Logan: Romanzo Western\Horror Daniele Aramini

Myra Logan: Romanzo Western\Horror

Book Description:
Title: Myra Logan: Romanzo Western\Horror
Author: Daniele Aramini.
File Type: PDF EPUB MOBI.
MD5 Hash Code: eed8e518e3b920ff11c60e4bdb53617d
* You need to enable Javascript in order to proceed through the registration flow.

Daniele Aramini Myra Logan: Romanzo Western\Horror

Chi ha ucciso Nora? E perchè Kate continua ad avere il suo spaventoso incubo ricorrente? Cosa desidera lo spettro senza pace? Dall'autore di Incubus, Anime Tormentate e Orrore, il nuovo romanzo thriller/horrorBreve estratto:La giovane donna attraversò l'aia di corsa. Girò attorno al fienile immerso nel buio e si diresse verso il fitto bosco alla sua destra.Una folgore lacerò il cielo, come una mano scheletrica protesa sopra alle Montagne Rocciose.Si strinse lo scialle attorno alle spalle e percorse gli ultimi metri che la separavano dalla radura. Sopra di lei, un nuovo lampo graffiò il ventre livido delle nubi e scrisse il suo spettrale nome attraverso il cielo.Respirando affannosamente si guardò intorno.Riprese fiato appoggiata allo steccato, con la lampada che oscillava al suo fianco. La pioggia era nell'aria, appesa alle nubi con un ultimo filo sottile. Ansimando risalì il dolce declivio e giunse sotto al portico fatiscente, proprio mentre le prime gocce di pioggia iniziavano a tempestare il terreno come dita possenti.Spinse la vecchia porta di legno e, compiuti due passi, si fermò.Estrasse dei fiammiferi dalla tasca del soprabito ed accese la lampada ad olio. Tenendola davanti al volto s'inoltrò nel vecchio ranch.L'odore di muffa e di legno marcio investì le sue nari.Nora emise un singulto di puro disgusto.Avanzò di qualche passo, enormi ragnatele erano appese come autentici festoni al soffitto di legno.A quella vista, un brivido le percorse la schiena sudata.Con la pioggia che tamburellava il tetto incessantemente, decise di posare la lampada sul tavolo posto al centro della stanza ed attendere il suo amore.Alla sua destra, una scalinata di legno, conduceva al piano superiore. Nel riverbero dei fulmini, appariva e spariva continuamente.«  Ti prego amore, sbrigati... »  sussurrò raccogliendo da terra un piccolo bastone; iniziò a giocarci nervosamente, mentre le ombre – ingigantite – dalla lampada, strisciavano sulle pareti di legno come enormi creature fatte di tenebra. La giovane donna represse un gemito di raccapriccio.Era ancora immersa nei suoi tetri pensieri, quando improvvisamente, la porta alle sue spalle si spalancò.Un guizzo di piacere e sollievo accese i suoi occhi.Con la gioia nel cuore si voltò verso la porta. «  Finalmente sei arriv... »  si ammutolì. La felicità le venne strappata dal volto come una maschera grottesca. Una mano gelida le accarezzò il viso e gettò quella maschera ai suoi piedi.L'uomo avvolto nel lungo soprabito la osservò con un ghigno ferino e colmo di autentico piacere. Ai suoi piedi, le gocce di pioggia iniziarono a maculare il polveroso pavimento.«  Ciao Nora, »  esordì avanzando e richiudendo la porta. «  Credevi davvero che non ti avrei ritrovata?! »  Dopodiché emise una sardonica risata. Nora sgranò gli occhi. Il terrore vi prese dimora. «  Oh Dio, no! »  gemette, arretrando di alcuni passi.«  La scongiuro non mi faccia del male. »  disse portandosi le mani alla bocca. L'uomo non replicò, avanzò lentamente. Per tutta risposta estrasse un lungo coltello da caccia. La lama scintillò nel riverbero della lampada ad olio.La ragazza percepì la forza defluire dal suo corpo. Con gambe molli fece l'unica cosa che la sua mente terrorizzata le consigliò: salì le scale e corse al piano superiore.L'uomo sorrise. Una risata terrificante e priva di umana pietà. Prelevò la lampada dal tavolo e si diresse verso la scalinata.Osservò la sua ombra ingigantita dalla lampada stagliarsi contro la parete e farsi minacciosamente sempre più vicina.«  Ho sognato questo momento dal primo giorno che ti ho vista! »  annunciò l'uomo leccandosi le labbra. A quelle parole Nora urlò.Rannicchiata nel buio del primo piano, la giovane donna ascoltò l'uomo salire i gradini. Ogni passo, era come un colpo di  martello che sigilla il coperchio di una bara!

Primary: Myra Logan: Romanzo Western\Horror.pdf - 26,204 KB/Sec

Mirror [#1]: Myra Logan: Romanzo Western\Horror.pdf - 37,717 KB/Sec

Mirror [#2]: Myra Logan: Romanzo Western\Horror.pdf - 29,685 KB/Sec

Mirror [#3]: Myra Logan: Romanzo Western\Horror.pdf - 48,245 KB/Sec